“[No Vegan!] Scopri i 6 motivi per cui non alleno più Vegani da anni e perché i miei colleghi continuano a farlo pur sapendo che è inutile e dannoso”

di | Ottobre 17, 2019

Sì, hai capito bene, non accetto Vegani nel mio centro, ma non è stato sempre così. C’ è stato un tempo (remoto, ormai!) in cui li allenavo, quando ero un ragazzino alle prime armi e un cliente in più faceva comodo, anche se scomodo.

Poi, è sopraggiunta l’esperienza e, certo, anche quella sicurezza economica che ti permette di dire NO a chi non rispetta la tua professionalità! Eh, sì, perché è proprio questo che fanno i Vegani: vengono da Te perché HANNO BISOGNO DI TE, ma quando provi ad aiutarli…ah, no! Sanno tutto loro!

Dobbiamo dargliene atto: non ho mai incontrato persone più determinate di loro, peccato che tutta questa determinazione li porti, inevitabilmente, all’autodistruzione!

Così, qualche anno fa, la grande decisione: IO NON CI STO Più a perdere tempo con chi ha salute e soldi da buttare…il MIO TEMPO è troppo prezioso!

Cosa ho fatto? Semplicemente, io e il mio staff non lavoriamo con loro.

Cosa ho contro di loro?

Nulla! Alcuni potrebbero anche risultare simpatici, se non fosse per questa mania di mangiare erba e semi.

Allora, cosa hai contro chi decide di non mangiare più animali? Sono così sensibili e, come insegna Greta Thunberg, anche ecologici!

Su questo punto ragazzi, posso rispondere: TUTTO! Ecologia compresa.

Non c’è niente di quello che fa un vegano che faccia bene alla sua salute e… giuro, se avessi avuto un solo cliente vegano che non sembrasse con un piede già nella fossa, forse, avrei continuato ad accettare i loro soldi…non è che mi fa schifo una vendita in più!

Eppure, consapevole del fatto che, dopo questo articolo, non ne arriverà neanche più uno -finalmente, direi!- persisto con la mia scelta. Perché?

Perché, quando lavoro, ci metto la faccia e la buona reputazione del mio sistema di allenamento.

Fast training-in forma in venti minuti è un programma che oltre a farti guadagnare tempo prezioso, ti fa guadagnare salute perché non è basato sul logoramento muscolare, ma sul potenziamento di ogni fibra del nostro corpo.

Per raggiungere questo obbiettivo, il nostro organismo necessita di tre semplici principi :

  • allenamenti brevi e intensi
  • adeguato recupero tra un allenamento e l’altro
  • piccoli mattoncini per i nostri muscoli fatti di carne e sangue: le proteine

Per i primi due punti, ci penso io, per l’ultimo, dovete pensarci voi!

Non posso imboccarvi, né tantomeno fare la spesa con voi…ma se la vostra scelta al supermercato incide sul risultato del mio allenamento, allora, posso scegliere di non intraprendere un percorso con voi.

I miei clienti devono avere dei risultati tangibili nei tempi prestabiliti e, per farlo, ho dato loro la chiave del successo: tre semplici ma preziose regole che, naturalmente, il rispettoso (della natura) ma irrispettoso cliente vegano non è disposto a mettere in atto.

Perché? Perché “non magna la ciccia” e, con lei, tutto quello che le riguarda…integratori di vit B12 compresi!

Vabbè, direte, ma non mangiano i legumi che contengono proteine? Certo, peccato che queste proteine, essendo di origine vegetale, non hanno un corredo amminoacidico completo. Tradotto: non sono quelle che servono ai nostri muscoli.

Risultato? Niente risultati! E, credetemi, chi dice il contrario vende fumo! Del resto, non ho niente da guadagnarci nell’affermare quel che penso, perché, come ho detto, da domani, avrò perso tutta la potenziale clientela vegana che sarebbe potuta entrare nella mia struttura.

Attenzione, però! Il discorso non riguarda i vegetariani per i quali sono invece contemplati alcuni prodotti di origine animale come uova e latticini

Ecco i 6 motivi per cui non alleno più i Vegani:

  1. Non mangiano carne né nessun altro alimento di origine animale: che significa non introdurre proteine nobili necessarie alla nostra crescita muscolare. E poi…vuoi mettere una bella tagliata!
  2. Non sono disposti a sopperire alle loro carenze con integratori specifici: se dall’alimentazione non riusciamo a trarre ciò di cui abbiamo bisogno, gli integratori possono aiutarci, ma per i vegani anche questi sono “off-limit” perché quelli che potrebbero esser loro utili sono estratti dal siero del latte.
  3. Non migliorano: in realtà, un discreto miglioramento iniziale c’è, perché il corpo legge positivamente l’inizio di un percorso di rimessa in forma soprattutto se individualizzato. Purtroppo, però, dopo questi primi illusori successi, si arriva ad una fase di stallo, dopo la quale, inizia una fase di irreversibile peggioramento.
  4. Mostrano segni di decadimento fisico: nonostante i continui “Mi sento benissimo!”, hanno improvvisi cali di energia e sbalzi d’umore. Ma forza e morale non sono gli unici a terra! Alcuni mi hanno raccontato di perdere in maniera sensibile capelli e peluria anche dalle sopracciglia. Ah, santa vitamina B12!!!!
  5. Spesso diventano Fruttariani/Crudisti: Sì, hai capito bene, la follia non ha fine. E te lo comunicano anche come se avessero ricevuto chissà quale rivelazione miracolosa: ” Sai, ho iniziato a mangiare solo frutta, meglio se spontaneamente caduta dall’albero. Adesso, sì, che mi sento benissimo!” Così, la mela non soffre, l’albero è felice e il vegano crepa.
  6. Cercano di convertirti alla loro dottrina: peggio di una setta religiosa, cercano di convertire tutti i presenti al loro “credo”. Al quale io rispondo: “Credo in un solo Dio…il macellaio!”

Ecco perché allenare un vegano ti rende un professionista poco credibile.

Non mi credi? Bravo! Così, in basso, ho lasciato per te alcune delle tante ricerche scientifiche che dimostrano ampiamente gli effetti negativi di uno stile alimentare così sconsiderato sulla salute.

Clicca qui, troverai articoli e ricerche sul tema:

LINK 1

LINK2

Come vedi, non lo dico io, ma la scienza.

Lo so cosa stai pensando…Perché i tuoi colleghi non rifiutano i Vegani????

Indirettamente ti ho già risposto. Ma potrei aggiungere che: “Se tutti si buttano dal dirupo io non devo necessariamente fare lo stesso”

Sì, hai capito bene, si tratta di un vero e proprio suicidio professionale, non a breve, si intende, ma a medio/lungo termine

Un PT che si rispetti sa benissimo che allenare un vegano è una scommessa a perdere, solo che come diceva il grande Edoardo “e cart ‘e mill lire fanno sbattere ‘o core” ( I soldi fanno palpitare il cuore), quindi, pensano a fare cassa subito, senza considerare le conseguenze:

  1. Il cliente vegano sarà sempre insoddisfatto: gli hai promesso dei miglioramenti, ma questi non arriveranno
  2. Il PT di un vegano sarà sempre insoddisfatto: mentre notoriamente gode del successo dei suoi clienti e della sua programmazione
  3. Passaparola negativo: magari il cliente vegano non parlerà male del PT, ma di sicuro non parlerà bene e non lascerà dei feed-back positivi

A chi volesse obiettare: “Ma, allora, forse, sei tu che non sai allenarli?”

Rispondo serenamente: Contrastare un decadimento in atto è come fermare un fiume in piena con le mani, un accanimento terapeutico, direi. Pertanto, tempo sprecato e insoddisfazione da ambo le parti. Per cosa, poi? Una bistecca di tofu e qualche germoglio di soia!

Preferisco dedicarmi a chi ha queste priorità: poco tempo da perdere, voglia di rimettersi in forma senza rinunciare neanche…ai piaceri della tavola.

Penso di averti spiegato in maniera esaustiva e documentata, perché i mangiatori d’erba non possono ottenere risultati significativi e, di conseguenza, perché qui al Fast Training non accettiamo VEGANI!

Quindi, se sei vegano e hai letto fino ad ora, sappi che non ho niente contro la tua scelta, ma ti consiglio di chiudere questa pagina, rinunciare all’allenamento perché con la benzina di scarsa qualità, che dai al tuo corpo, sarebbe solo inutile e dannoso.

Se, invece, non disdegni una bella bistecca (preferibilmente “al sangue” come piace a me) continua a seguirmi!

A presto

Gianluca

******************************************

Attenzione: Vuoi tornare in forma per sentirti più libero quando siedi alla tua scrivania con indosso i tuoi pantaloni o per eliminare quel fastidioso mal di schiena che ti perseguita?

Scarica ORA gratis l’ebook e scopri come ritrovare la forma fisica che hai perso, anche se hai pochissimo tempo a disposizione e non hai voglia di passare ore in affollate palestre

Clicca QUI: https://fasttraining.it/risorse-gratuite-2/

Ecco quello che scoprirai all’interno del report gratuito:

– I 4 falsi miti su allenamento e alimentazione che ti fanno perdere tempo che non hai in attività inutili e spesso anche dannose (e cosa devi fare a loro posto)

– Dimagrimento e Mal di Schiena come sconfiggerli con 1 ora di allenamento a settimana…

– Gli alimenti da mangiare a sazietà e quelli invece da evitare come la peste!

– Non allenarti Troppo…E Dormi!

Clicca QUI: https://fasttraining.it/risorse-gratuite-2/

******************************************

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *