“1 esercizio per ALLEVIARE il mal di schiena, (+ 2 consigli pratici per farlo passare definitivamente)”

di | Marzo 21, 2017

“1 esercizio per ALLEVIARE il mal di schiena (+ 2 consigli pratici per eliminarlo definitivamente)”

 

 

Ieri, giravo sul web, cercando un’ immagine per l’articolo di oggi, la mia intenzione era quella di mettere una classica foto sul mal di schiena e poi… ho visto lui! Il mitico ROCCO e non ho resistito.

Comunque, anche se l’immagine è volutamente ironica, l’articolo è ricco di contenuti utili per sconfiggere il  fastidio alla Schiena.

Iniziamo subito…

  • Capita spesso di svegliarti la mattina con un dolore alla schiena o al collo?
  • Capita di rimanere bloccato dopo un semplice starnuto?
  • Capita di bloccarsi mentre ci si china per sollevare un peso?

La cosa più importante da capire non è dove è localizzato il dolore o quali sono i movimenti e le situazioni che  lo scatenano, ma qual è l’origine, la causa iniziale che ha scatenato, per la prima volta, questo terribile fastidio, che continua a limitare nelle attività quotidiane.

Ecco le cause scatenanti più frequenti:

  1. Traumi: Come conseguenza ad un incidente, una brutta caduta (magari sul coccige = punta finale della colonna vertebrale) o un colpo di frusta e non sono state eseguito in tempe le terapie prescritte, come capita spesso, è normale che, dopo un evento simile, si scatenino periodicamente o, ancora peggio, costantemente, dolori e blocchi improvvisi, anche solo se si dorme in una posizione diversa o  un movimento inusuale. Purtroppo un trauma mal curato provoca delle disfunzioni e una disfunzione, come si intuisce dalla parola,si diventa “non funzionale” ai normali movimenti che una persona, in fisiologia, gestisce senza problemi.
  2. Stress: Il nostro “Amico” stress!  Lui, che è il protagonista della  vita frenetica, provoca il cattivo funzionamento del principale muscolo respiratorio il diaframma, molto influenzato dai cambi di umore e dagli eventi negativi in generale. In condizioni di stress,  infatti, si irrigidisce e comprime le vertebre dorsali alle quali è appoggiato. Ecco perché, se ci si arrabbia, anche la schiena inizia a far male, è colpa del diaframma che con la sua “Emotività” fa contrarre i muscoli della schiena e la frittata è fatta…
  3. Scorretta motilità intestinale: Andare in bagno troppo poco o troppo spesso, potrebbe essere quella la causa del  fastidio. Sicuramente  un’infiammazione delle pareti dell’intestino che va ad irrigidire i muscoli della schiena, in particolare lo PSOAS che spesso si contrae per colpa dell’intestino.
  4. Posture errate a lavoro: Le posture errate, specialmente quelle alla scrivania, prolungate nel tempo, sono una delle cause principali del mal di schiena, visto che i primi muscoli che vanno a contrarsi in quelle posizioni sono proprio quelli della schiena.
  5. Mancanza di stretching post allenamento: E’ una delle cause del mal di schiena, specialmente negli sport agonistici, dove non viene curato l’allungamento alla fine di ogni allenamento. Questo serve a ripristinare la lunghezza normale del muscolo e ad evitare Traumi

Ok, Gianluca! E l’esercizio per il mal di schiena che mi hai promesso?

Eccolo qua, sta arrivando…l’ esercizio,  si chiama Prima squadra di Mezieres.

 

Dall’immagine ti sembrerà un esercizio semplice.

Mi dirai : Gianluca tutto qui?

In realtà, è un esercizio che nella sua semplice, ma che, in un solo colpo, riesce ad allungarti tutti i muscoli del corpo partendo dall’occipite (dalla nuca), passando per la  colonna e arrivando a quelli posteriori delle gambe fino ai talloni. Mantenendo questa posizione dai 60” fino ai 3 minuti e ripetendola ogni giorno si hanno enormi benefici. In primis, quella sensazione di tensione che si fa sentire da tanto tempo scomparirà…

Ecco alcuni suggerimenti, su come eseguire l’esercizio al meglio:

  1. Schiena in appoggio a terra e gambe tese al muro
  2. Avvicinarsi il più possibile al muro, ad una distanza che ti consenta di tenere, il sedere a terra
  3. Respira con la pancia, cercando di gonfiare la pancia in inspirazione (dentro l’aria) col naso  e di svuotarla in espirazione (fuori l’aria) con la bocca
  4. Flettere le caviglie in avanti portando la punta dei piedi verso il busto
  5. Mantenerela posizione dai 60” ai 3 minuti e ripetere ogni giorno
  6. Se, mentre sei posizione, inizia un formicolio a mani e piedi è normale, la sensazione svanisce dopo un po’. Questo accade perché, oltre ai muscoli che si allungano, anche i nervi si distendono. Se la tensione e il formicolio diventano eccessivi, meglio distanziarsi di poco dal muro o flettendo leggermente le ginocchia
  7. Alla fine meglio alzarsi molto lentamente, flettendo prima le ginocchia, poi mettendoti su di un fianco e, infine, arrivando alla posizione eretta  con molta calma. E’ importante non sottovalutare niente in quest’esercizio, soprattutto questa fase perché se ci si  alza in fretta, avendo respirato col diaframma che porta un enorme quantità di ossigeno ai muscoli, si potrebbe  avere un capogiro.

Consiglio vivamente di fare questo esercizio con attenzione e costanza e tutto andrà meglio…

 

E i due consigli per eliminarlo?

Eccoli:

A) Capire  la  CAUSA e lavorare su di essa: ad esempio, se leggendo l’articolo, ci si rende conto che tutto il giorno si assume posizione errata al lavoro, la prima cosa da fare sarà modificarla. Oppure, se l’origine di tutto è lo stress, la prima cosa da fare è prendere del tempo e respirare col diaframma. O ancora, se l’ intestino non funziona in modo ottimale, la prima cosa da fare è correggere l’alimentazione, inserendo molta acqua e cibi che ne contengono come frutta e verdura.

B) Allungare la muscolatura contratta. Solo in questo modo si ridà libertà alle  articolazioni, mobilità alla schiena ed eliminare il dolore.

 

Per fare questo in maniera ottimale, si deve personalizzare il lavoro di allungamento sulla  postura e sulle  esigenze di ogni persona. Per questo,  consiglio  di contattare un esperto

Se vuoi eliminare i tuoi dolori alla schiena e hai poco tempo a disposizione,  ho la soluzione!

 Ho creato il primo sistema di allenamento per persone super impegnate, che non hanno più di 1 ora a settimana da dedicare alla cura del proprio corpo, ma vogliono comunque sentirsi meglio ed eliminare il mal di schiena.

Il nome del sistema?

Eliminare quella ciccia che  dà fastidio, quell’irritante mal di schiena e la cellulite in eccesso, Fast Training è il sistema giusto che risolvere questi problemi…

Non è adatto  alle tue esigenze se…

  • Non hai 20 minuti da dedicare all’allenamento (che per me significa non volersi trovare!)
  • Non segui le nostre indicazioni alimentari anche se vengono adattate agli impegni…
  • Insomma, non hai di migliorare e, quindi… continuate a fare zumba, circuitini vari…

Se invece… Ce  la motivazione giusta per migliorare, con un impegno di 20 minuti, 3 volte a settimana, Fast Training è il sistema giusto…

Inoltre,  ce la Garanzia. Sì, proprio così: 100% soddisfatti o rimborsati!

Sono così sicuro dell’efficacia del Sistema, testato con successo su talmente tanti clienti che,  alla fine del percorso, se non si ottengono i risultati promessi o non ci si trova bene per qualsiasi motivo, restituiamo tutti i soldi!

Senza “ma” e senza “però”, ridiamo i soldi e amici come prima.

Adesso però, bisogna rispondere  a queste 3 domande:

  1. Hai la volontà di sconfiggere per sempre quei fastidiosi sintomi di stress a cui sei abituati, ma che di certo non ti fanno stare bene?
  2. Vuoi la cellulite e quel gonfiore alle gambe che peggiora a fine giornata e che a volte ti impedisce di infilare un paio di jeans attillati?
  3.   Vuoi eliminare per sempre la pancia e questa estate -dopo anni passati a coprirti nella vana speranza che gli altri non vedessero il  PANCIONE  VUOI sfoggiare un fisico da urlo suscitando l’ammirazione degli altri?
  4.  Vuoi Sconfiggere per sempre quel fastidioso mal di schiena e quella tensione al collo che è costante ormai da mesi, se non da anni, durante tutta la giornata?

**************************************
Hai risposto si almeno a 1 delle domande?                                                                                                                                        
Vuoi saperne di più?
[Prova le mie 3 lezioni GRATUITE]

Visita la pagina della prova Gratuita (https://fasttraining.it/prova-gratis/) e scopri come funziona il sistema Fast Training, o vienimi a trovare nel mio studio in Via Verri 1 a Carate Brianza (MB) per conoscermi e parlarne di persona. Ti aspetto!
**************************************

Lezione 1:

  •  Un incontro riservato per Te con uno dei nostri Trainer, dove avrai la possibilità di porre tutte le domande che vuoi inerenti all’allenamento e all’alimentazione e stabilire con lui quelli che sono i tuoi obiettivi di rimessa in forma o di riequilibrio posturale nel tempo
  •  Effettuerai la BIA che è un analisi che va a valutare la tua composizione corporea (Massa Magra, Grasso, Muscolo, Acqua), che viene effettuata sfruttando l’impedenza, cioè la capacità di conducibilità elettrica del corpo. Un programma di elaborazione dati in base alla velocità di conducibilità elettrica, con dei calcoli matematici in pochi secondi calcolerà: TBW o acqua totale è la quantità di acqua che è presente nel tuo corpo, che se è al disotto de 55/60% limita il processo di dimagrimento e quindi in quel caso dovrai focalizzare la tua alimentazioone e il tuo allenamento sulla reidratazione cellulare. ECW o acqua extracellulare, se in eccesso cioè oltre il 42% si parla di infiammazione o ritenzione idrica, una situazione del genere è collegata a stress, stanchezza cronica e per le donne il problema della CELLULITE che và risolto con un approccio di alimentazione e allenamento mirato. FFM o massa magra è tutto quello che hai nel corpo tolto il grasso (muscoli,acqua, organi interni, cartilagini, ossa, tendini, ecc…) e deve rappresentare minimo il 75% del totale. FM o massa grassa, rappresenta il totale del grasso, della parte superiore e inferiore del corpo. Massa muscolo scheletrica o massa muscolare è la percentuale totatale  di muscoli che hai tra arti superiori e inferiori. I dati della BIA, verranno elaborati da noi e ci serviranno per programmare al meglio il tuo allenamento
  • Intervista alimentare: Dopo la Bia, ti verrà chiesto cosa mangi in una giornata tipo e le tue abitudini alimentari verranno inserite nel programma che le incrocerà con i dati della tua composizione corporea e ci dirà quali sono gli errori che fai e cosa bisogna migliorare. In base all’elaborazione ti sarà inviata una programmazione alimentare, cucita su di te…
  • Poi verrai Sottoposto/a ad una valutazione posturale, che verrà fatta in base alla alle informazione che ci hai fornito in  fase di colloquio, quindi se hai problemi di schiena effettueremo dei test in stazione eretta statica e in movimento, per verificare quali strutture sono rigide e quali muscoli sono eccessivamente retratti, in base alle informazioni raccolte andiamo a pianificare una routinne di stretching, mobilizzazione e esercizi posturali da integrare all’interno del tuo programma d’allenamento.

Lezione 2 e 3:

  • Il secondo e terzo incontro sono dedicati all’allenamento, avrai modo di provare il sistema Fast Training adattato su di te in base ai Test effettuati in precedenza.

Per oggi è tutto!

Rocco

Oh, scusa! Gianluca

 PS:  [Prova le mie 3 lezioni GRATUITE] Visita la pagina della prova Gratuita (https://fasttraining.it/prova-gratis/) e scopri come funziona il sistema Fast Training!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *